­­ZF ad Auto Shanghai 2021: intelligenza alla guida dei veicoli software-defined

­­ZF ad Auto Shanghai 2021: intelligenza alla guida dei veicoli software-defined

  • ZF svelerà la prossima generazione di supercomputer per il settore automotive

  • Una potenza di calcolo ad alte prestazioni e soluzioni software all’avanguardia rendono possibile il veicolo software-defined del futuro

  • Per ZF il 2021 sancisce 40 anni di tradizione in Cina

23 marzo 2021. Friedrichshafen (Germania) / Shanghai (Cina). Il veicolo software-defined sta diventando rapidamente realtà. Il cuore della futura architettura dei veicoli è costituito da controller di dominio o di zona ad alte prestazioni sui quali gira il software centrale. Così come il cervello è collegato a tutte le parti del corpo, i computer centrali dell’auto interagiscono con tutti i sensori e gli attuatori per rendere possibile un’esperienza senza precedenti in fatto di guida automatizzata, mobilità elettrica, vehicle motion control e funzioni di sicurezza integrate.

Ad Auto Shanghai 2021, ZF debutterà con la prossima generazione di supercomputer ZF ProAI, progettata per soddisfare le esigenze dei veicoli software-defined e delle loro nuove architetture elettroniche basate su controller di dominio o di zona.

“ZF sta conquistando una posizione pionieristica in termini di intelligenza dei veicoli”, afferma il Dr. Holger Klein, membro del consiglio di amministrazione di ZF, residente a Shanghai e responsabile della regione Asia-Pacifico. “Siamo pronti a dare supporto alla realizzazione della mobilità futura con una potenza di calcolo ad alte prestazioni, soluzioni software all’avanguardia e competenza in ambito di hardware e sistemi. I nostri sensori vedono l’ambiente circostante il veicolo e i suoi interni, mentre i nostri attuatori sono in grado di accelerare, decelerare o sterzare il veicolo in modo intelligente. Riunendo tutti questi elementi in un sistema ad alte prestazioni, apriamo nuove frontiere che ci portano verso un’innovazione finora inimmaginabile e, allo stesso tempo, creiamo nuovi modelli di business basati sui dati per la mobilità di prossima generazione,” spiega il Dr. Klein.

Oltre alla prima mondiale del ProAI di prossima generazione, ZF dimostrerà anche le proprie competenze di fornitore di sistemi per veicoli software-defined in tutti i domini tecnologici strategici. In evidenza vi saranno computer ad alte prestazioni, soluzioni software, sistemi di Livello 2+ e Livello 4/5 per la guida automatizzata, l’EVplus plug-in hybrid e l’ultima generazione di assali elettrici per la mobilità elettrica. L’azienda punterà i riflettori anche sul software cubiX per sistemi di autotelai che controllano il movimento del veicolo e sui sistemi di sicurezza pre-collisione.

Leader nei sistemi di assistenza per veicoli commerciali e industriali

In quanto leader nel campo delle tecnologie per veicoli commerciali e industriali, ZF presenterà la sua ampia gamma di soluzioni intelligenti e automatizzate per la guida. Queste includono il sistema avanzato di frenata d’emergenza, pienamente conforme all’ultima legislazione cinese sulla sicurezza, che quest’anno farà il suo debutto sulle strade cinesi; il sistema di Cruise Control economico e predittivo, appositamente sviluppato per rispondere alle sempre crescenti esigenze di efficienza in termini di consumi e di riduzione delle emissioni di CO2; e la tecnologia di guida autonoma su piattaforma aperta, che semplifica e accelera lo sviluppo della guida autonoma, fornendo un’interfaccia di controllo intelligente con conducente virtuale e collegandola ai sistemi di controllo di movimento del veicolo per garantirne la sicurezza.

ZF in Cina da 40 anni

ZF è presente sul mercato della mobilità cinese dal 1981. “In 40 anni, ZF ha intrapreso un viaggio che l’ha portata da ‘Sold in China’ a ‘Made in China‘ e ‘Designed in China’, arrivando fino al punto in cui un membro del consiglio di amministrazione ZF dirige le attività aziendali direttamente dalla Cina. Con la dedizione dei membri del nostro team, i punti di forza della rete di sviluppo globale di ZF e la fiducia dei nostri partner e clienti, siamo stati parte attiva dell’industria automobilistica e dei tessuti sociali cinesi”, afferma Renee Wang, Presidente di ZF Cina e SVP Operations, Asia Pacifico.

Nel 2020, ZF ha generato un fatturato di € 6,4 miliardi in Cina con un organico di circa 12.500 dipendenti.

“Con la sede centrale di ZF Asia-Pacifico e tre centri di sviluppo situati strategicamente in Cina, siamo pronti a incrementare il nostro supporto nei confronti dei nostri clienti globali e cinesi, realizzando la mobilità di prossima generazione qui in Cina per la Cina”, sottolinea Wang.